Cronaca

Gomorra a Napoli Est, aria di guerra tra Barra, San Giovanni e Ponticelli

NAPOLI. La guerra di camorra si sposta continuamente. Di quartiere in quartiere e di clan in clan, è innegabile che Napoli e molto Comuni della Campania siano attanagliati da stese, agguati e vere e proprie trattative. Uno dei momenti più particolari e tesi degli ultimi tempi riguarda i quartieri di Napoli Est. Tra Barra, San Giovanni a Teduccio e Ponticelli ci sono numerosi tensioni dovute a “vuoti di potere” e incertezze sempre più evidenti.

Napoli Est in questo momento è una polveriera pronta ad esplodere. San Giovanni a Teduccio, in particolare, è salita agli onori della cronaca in seguito alla rissa esplosa ai baretti di Chiaia, ma non solo. Stese e ferimenti si susseguono anche a Ponticelli tanto che le forze dell’ordine hanno intensificato i controlli nelle ultime settimane proprio per provare a garantire una maggiore sicurezza ai cittadini di queste zone.

Ponticelli e quel che resta dei De Micco

 

L’instabilità tra le gerarchie dei clan camorristici ha investito il quartiere in modo quasi traumatico. Lo scorso 28 novembre un maxiblitz della polizia di Stato ha praticamente decimato il clan De Micco con 23 importanti arresti. I De Micco, che da appendice del clan Cuccaro, ha man mano conquistato fette di territorio imponendosi a Ponticelli a partire dal 2012.

 

Barra e San Giovanni

 

Le tensioni a Napoli Est si riproducono, in scala minore, anche nei rapporti tra Barra e San Giovanni a Teduccio. Quest’ultimo quartiere, in particolare, sta attirando sempre più l’attenzione dei media con diversi episodi di piccola e grande criminalità che si susseguono in modo fin troppo frequente.

A tal proposito, come riporta Internapoli.it, l’aumento dei controlli ha portato, nei giorni scorsi, all’intervento delle forze dell’ordine durante un summit presso piazza Crocelle, a Barra. Qui gli agenti della polizia di Stato hanno identificato e portato in caserma cinque esponenti del clan Aprea. a. A contrapporsi c’è una parte degli Aprea-De Luca Bossa ai De Micco.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button