Cronaca

Incendio a Napoli Est, a fuoco montagne di rifiuti: fumo visibile da chilometri

Ad andare in fiamme, cumuli di rifiuti abbandonati sotto un cavalcavia in via Domenico De Roberto

Vasto incendio nella zona orientale di Napoli, montagne di rifiuti in fiamme in via Domenico De Roberto con una enorme colonna di fumo nero che si è innalzata sulla città. I residenti in zona si sono letteralmente barricati in casa, per il forte odore nauseabondo che si è sprigionato dall’incendio.

Incendio a Napoli: la denuncia di un cittadino

Le immagini sono state girate da un cittadino e mandate al consigliere regionale dei Verdi Francesco Emilio Borrelli. “Salve consigliere, non se ne può più. Siamo residenti nei pressi di via Domenico de Roberto, a Napoli“, spiega uno dei cittadini che vive in zona, “e sotto al ponte per chilometri regnano montagne di rifiuti di ogni genere, la maggior parte sono resti del vecchio scasso sgomberato più di 10 anni fa. Come si può lasciare tutto questo a terra facendo solo lievitare col tempo le montagne di rifiuti, che spesso, vengono date a fuoco“, conclude l’uomo.

Le analisi dell’Arpac

Si teme ora che nell’aria possano essere state rilasciate sostanze pericolose a causa della combustione dei rifiuti: ma toccherà ai vigili del fuoco ed eventualmente ai tecnici dell’Arpac fare chiarezza nei prossimi giorni. Importante sarà anche capire le cause dell’incendio: tutto lascia credere si tratti di un incendio doloso, visto che in questi giorni le temperature erano anche nella media e di certo non alte come durante l’estate. Ma i cittadini stanno storcendo il naso, e non solo per la puzza, anche per il fatto che montagne di rifiuti in strada vengano lasciate abbandonate e non raccolte. Un altro fattore che pesa in questi incendi che sempre più frequentemente avvengono nelle zone periferiche della città.

Articoli correlati

Back to top button