Cronaca

Crollano calcinacci, chiuso di nuovo Castel dell’Ovo a tempo inderminato

A causa del crollo di alcuni calcinacci chiude di nuovo Castel dell'Ovo a tempo indeterminato. Sono state sospese tutte le attività

A causa del crollo di alcuni calcinacci chiude di nuovo Castel dell’Ovo a tempo indeterminato. Sono state sospese tutte le attività programmate e gli eventi. Un brutto colpo per i turisti.

Napoli, chiuso Castel dell’Ovo: il motivo

Il monumento era stato chiuso già dal 14 aprile al 6 maggio a causa della fragilità della struttura. I lavori di messa in sicurezza dunque non sono bastati e urgono inevitabili lavori di ristrutturazione per far tornare fruibile in tutta sicurezza Castel dell’Ovo.

Il messaggio di Borrelli

Napoli Servizi deve intervenire rapidamente per spicconare il sito monumentale e riaprirlo. È evidente che nell’ultimo decennio il Castel dell’Ovo è stato abbandonato al degrado e senza alcuna manutenzione per questo chiediamo che si metta in piedi velocemente un intervento strutturale importante per restaurarlo e metterlo in sicurezza. Questo andazzo non è accettabile” hanno dichiarato il consigliere regionale di Europa Verde Francesco Emilio Borrelli e il consigliere comunale Luigi Carbone.

Ipotesi ingresso a pagamento dal prossimo inverno

Inoltre, come ipotizzato già qualche mese fa dal sindaco Manfredi e alla luce degli interventi necessari da attuare su Castel dell’Ovo, dal prossimo inverno si potrebbe paventare la possibilità di rendere a pagamento l’ingresso al sito. Una soluzione che, come detto, è già stata discussa in precedenza ma che, per il momento, anche alla luce di una tempistica non precisa sulla riapertura del castello, non ha ancora nessun riscontro.

Articoli correlati

Back to top button