Cronaca

“È un posto riservato”, non paga il parcheggiatore abusivo e lui gli sfascia l’auto

Sul posto sono intervenuti i poliziotti che hanno identificato l’uomo per un 65enne napoletano con precedenti di polizia e lo hanno denunciato per tentata estorsione

Un dipendente pubblico non paga il parcheggiatore abusivo, sostando ugualmente lungo l’area e lui gli sfascia l’auto: è quanto avvenuto nella giornata di ieri a Napoli. Sul posto sono intervenuti i poliziotti che hanno identificato l’uomo per un 65enne napoletano con precedenti di polizia e lo hanno denunciato per tentata estorsione.

Napoli, non paga parcheggiatore abusivo: gli sfascia l’auto

Nel pomeriggio di ieri i poliziotti sono intervenuti in via Campodisola per la segnalazione di una lite in strada. Sul posto hanno trovato un dipendente pubblico che ha raccontato agli agenti quanto avvenuto.

La dinamica

Un uomo, secondo la ricostruzione del dipendente, gli aveva chiesto del denaro per poter parcheggiare nei posti riservati al suo ufficio ma lui rifiuta e sosta ugualmente. Poco dopo, affacciandosi alla finestra, nota lo stesso fare pressione sul passaruota dell’auto fino a provocarne l’ammaccatura. Contatta subito il 113 che arriva sul posto.

La denuncia

Gli operatori identificano l’uomo per un 65enne napoletano con precedenti e lo denunciano per tentata estorsione.

Articoli correlati

Back to top button