Cronaca

Malasanità a Napoli, causa infezione perde dito del piede: risarcimento per 16mila euro

Sanitari costretti ad amputare il dito. Vittima una donna che ora si è vista risarcire

Malasanità a Napoli, causa infezione perde dito del piede: risarcimento per 16mila euro. A riportare un caso di malasanità che ha colpito una donna nel territorio campano, è lo Studio legale Associati Maior, specializzato in casi di malasanità.

Perde un dito del piede a Napoli

Una donna si era sottoposta ad un intervento chirurgico a causa di una malformazione che aveva al piede, in particolare una sindattilia. Per tale motivo aveva fatto ricorso ad un’operazione presso una clinica del capoluogo campano.

Insorge un’infezione

A seguito di tale intervento era sorta una infezione, che aveva costretto i medici ad amputare il dito. Ciò in particolare si era verificato alla terza falange del terzo dito. Dopo tale intervento, la paziente si era rivolta a dei legali. Tuttavia, senza dover passare per le vie Giudiziarie, si è proceduti ad un accordo stragiudiziale.

Accordo tra le parti evitano un lunga causa

Il calvario sanitario della donna non si è fortunatamente trasformato anche in un calvario giudiziario e tra diffide e visite medico-legali alle quali hanno partecipato i nostri specialisti, siamo riusciti a definire il sinistro senza dover passare per il Tribunale e ad ottenere il doveroso risarcimento affermano i legali che hanno assistito la paziente.

Donna risarcita dalla clinica

Siamo particolarmente soddisfatti per l’accoglimento stragiudiziale delle nostre tesi, per il buon esito del nostro lavoro profuso a difesa, civile e penale, delle vittime di una sanità non sempre attenta, a volte negligente” concludono i legali. La donna così si è vista risarcire dalla struttura sanitaria per 16mila euro.

Articoli correlati

Back to top button