Cronaca

Scampia, lezione a sorpresa con Sal Da Vinci in un liceo

Sal Da Vinci a sorpresa in una scuola a Scampia

A fare gli onori di casa la preside Rosalba Rotondo, da 35 anni a Scampia, durante i quali si è battuta per sfatare i facili luoghi comuni del quartiere, mettendo in pratica una didattica e progetti finalizzati a valorizzare i talenti dei suoi alunni.

E nell’ambito del progetto «Amore, impegno, vita, ogni alunno è un’eccellenza» la scuola ha organizzato l’incontro a sorpresa con Sal Da Vinci, che da napoletano doc, si è emozionato per la calorosa accoglienza e fatto emozionare alunni e genitori con tre brani cantati dal vivo.

Parla Sal Da Vinci

«Amo Napoli e amo questa gente, che mi ha dato più di quanto mi aspettassi dalla vita – ha detto l’artista nel corso del suo intervento interrotto più volte da applausi sinceri – Alla vostra età i sogni devono essere coltivati. Ci dovere credere con tutte le forze. Anche in un posto difficile come questo, che invece di scoraggiarvi vi deve dare stimoli aggiuntivi».

Insomma un incontro che ha lasciato più di un segno positivo tra gli adolescenti della scuola. E Sal Da Vinci, che è arrivato a Scampia direttamente da Roma, non si è tirato indietro a nessuna richiesta di foto, selfie, abbracci, nonostante i solleciti del suo team per il ritorno nella capitale per impegni di lavoro. Prima si andare via ha cantato «Non riesco a farti innamorare» ed è stata l’apoteosi. E ancora di più al suo «Forza Napoli».

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button

Individuato Adblock




Per visualizzare il sito
Disattiva AdBlock

L'Occhio Network è un giornale gratuito e per coprire le spese di gestione la pubblicità è l'unica fonte di sostegno.
Se vuoi che L'Occhio Network continui ad essere fruibile gratuitamente non bloccare le pubblicità.
Grazie di supporto