Cronaca

Ritenuto vicino a clan, sequestro di 160 milioni ai danni di un imprenditore

MARIGLIANO. Maxi sequestro ai danni di Tommaso Filosa, imprenditore 52enne di Marigliano, ritenuto vicino al clan Fabbrocino di San Gennaro e San Giuseppe Vesuviano. A Filosa sono stati sequestrati ben 160 milioni di euro.  Il nome è riportato dal quotidiano Il Roma.

Il sequestro

Secondo la Dda, l’imprenditore avrebbe rapporti anche con gli Arlistico-Terracciano di Sant’Anastasia. Le indagini lo ritengono poi vicino ai Sarno di Ponticelli, ma negli anni trascorsi. Le attività illecite risalirebbero al periodo tra il 1998 ed il 2008. I sequestri sono sparsi tra l’area Nolana, nella stessa Marigliano, a Somma Vesuviana e Pollena Trocchia.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button