Curiosità

Sorbillo: «No ai botti, conservati le dita»

NAPOLI. Sorbillo: «No ai botti illegali, conservati le dita». È questo l’appello del noto pizzaiolo napoletano Gino Sorbillo, riguardo i botti di fine anno.

«No ai botti illegali, conservati le dita»

Il messaggio di Sorbillo per sensibilizzare contro i botti di Capodanno: «Ho conosciuto tante persone che si sono rovinati da soli la vita, per un momento di leggerezza tutto può cambiare per sempre. No ai botti illegali, conservati le dita, potrebbero servire per preparare una pizza ad esempio. Attenti pure ai botti inesplosi, sono pericolosissimi».


Botti sorbillo pizza


L’intero messaggio del pizzaiolo napoletano

Il messaggio toccante del pizzaiolo, con tanto di pizza fatta a posta per l’occasione:  «Ho conosciuto tante persone che si sono rovinate da soli la vita, per un momento di leggerezza tutto può cambiare per sempre. Con le mani si possono fare tanti mestieri artigianali come il mio, si possono portare a spasso i propri figli e si può accarezzare il viso della donna che si ama. Quest’anno mi auguro che si riducano a zero le cattive notizie che a Capodanno sono diffusissime come i bollettini di guerra».

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button