Cronaca

Spari e fuga in via Lago Patria, 32enne finisce in manette

GIUGLIANO IN CAMPANIA. Spari e fuga su via Lago Patria. I vigilanti della Union Security sventano un colpo e cercano di fermare uno dei banditi sparando alle gomme posteriori del furgoncino. L’altro ladro invece viene subito incastrato e arrestato dai carabinieri ella Compagnia di Giugliano in Campania. Lo riporta il quotidiano Il Mattino.

Spari a Giugliano in Campania, fermato 32enne di Acerra

Si tratta di Salvatore Esposito, 32 anni di Acerra, già noto alle forze dell’ordine. I due malviventi volevano rubare gli apparati elettrici della cabina elettrica Wind-tre. Dopo aver aperto un varco nella rete metallica della cabina, i balordi sono riusciti infatti a trafugare diversi materiali. I due hanno sottratto 16 accumulatori di energia elettrica del valore di 3 mila euro.

Pochi secondi prima di caricare tutto sul Fiorino Fiat però sono intervenuti i vigilanti. Uno dei due malviventi, quello a bordo del mezzo, non ci ha pensato su due volte e ha ingranato la marcia fuggendo via l’altro è rimasto sul posto bloccato dalla guardia giurata. I carabinieri poi hanno proceduto all’arresto. Ora sono sulle tracce del bandito alla guida del furgoncino.

Mostra di più

Articoli correlati

Pulsante per tornare all'inizio