Cronaca

Torre Annunziata, ucciso davanti a una chiesa: tre fermi | C’è anche un minore

Torre Annunziata, ucciso davanti a una chiesa: tre fermi dopo due mesi dall'omicidio. C'è anche un minorenne

Avevano sparato e ucciso mentre i fedeli uscivano dalla chiesa. Tre killer, giovanissimi e pronti a tutto, avevano seminato il terrore in una piazza di Torre Annunziata. L’agguato poco prima delle tredici di una domenica di settembre.

Torre Annunziata, ucciso davanti a una chiesa: tre fermi

Dopo due mesi e mezzo gli investigatori arrestano tre affiliati al clan Gionta per l’omicidio di un uomo della cosca avversaria. Francesco Immobile rimase a terra nel sangue il 12 settembre scorso. Accusati di quel raid due maggiorenni e un ragazzo, che diciotto anni non li ha ancora compiuti ma aveva già con il ruolo di assassino nel clan.

 

Articoli correlati

Back to top button