Cronaca

Vico Equense, muore dopo intervento di routine, scatta l’indagine

VICO EQUENSE. Muore dopo intervento di routine, scatta l’indagine. Una lunga settimana di agonia prima di lasciare i familiari dopo l’intervento.

Vico Equense, muore dopo l’intervento di colecisti

Ricoverata per effettuare l’intervento alla colecisti, Antonietta Cavallaro non è più tornata a casa. La 66enne di Casola di Napoli si trovava al De Luca e Rossano di Vico Equense per lo svolgimento dell’operazione. Stranamente però, dopo l’intervento, le condizioni della donna si sono aggravate, accusando dolori addominali, nonostante i medici ritenessero l’operazione perfettamente riuscita. Per questo motivo è stata aperta un’indagine.


delucaerossanovicoospedale


I controlli

La donna viene quindi sottoposta ad accertamenti e si nota una possibile perforazione dell’intestino. La Cavallaro è allora operata di nuovo e ricoverata in rianimazione, dove è rimane fino alla morte. I familiari non ci stanno a perdere la donna così e sporgono denuncia. La salma infatti è a disposizione dell’autorità giudiziaria in attesa dell’autopsia. I carabinieri invece hanno sequestrato la cartella clinica per controllare se ci fossero attività sospette non riscontrate.

Il trasferimento

Per il secondo intervento, la donna è stata trasferita al Santa Maria della Misericordia di Sorrento. Anche questa seconda operazione sembra essere riuscita senza problemi, eppure le condizioni di Antonietta non migliorano ed anzi, sembrano ormai compromesse. Dunque il ricovero in rianimazione per tenere la donna sotto osservazione. In quel reparto è rimasta cinque giorni fino a che non è morta giovedì scorso.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button