Cronaca

Auto in fiamme dopo un incidente, il cuore di Sara ha smesso di battere: lutto a Calvizzano

Incidente a Licola, è morta Sara Ricciardiello: lutto a Calvizzano. Il suo cuore ha smesso di battere dopo mesi in coma

Dramma a Calvizzano dove è morta Sara Ricciardiello, ragazza di 18 anni deceduta nelle scorse ore. La giovane era rimasta coinvolta in un incidente in via S. Nullo a Licola in cui perse la vita sul colpo un altro giovanissimo, il 25enne Marco Merone.


incidente-licola-morta-sara-ricciardiello-calvizzano
Sara Ricciardiello

Incidente a Licola, è morta Sara Ricciardiello: lutto a Calvizzano

La giovane Sara, in seguito a quell’incidente, rimase gravemente ferita. Inizialmente fu trasportata d’urgenza all’ospedale Santa Maria delle Grazie di Pozzuoli dove venne intubata. Successivamente, fu disposto il trasferimento all’ospedale Cardarelli di Napoli, alla luce delle sue condizioni di salute. Nelle scorse, dopo mesi in coma farmacologico, il suo cuore ha smesso di battere. Una notizia che ha sconvolto l’intera comunità di Calvizzano e anche quella di Marano di Napoli dove Sara frequentava l’Istituto Magistrale Statale “Carlo Levi”.

L’incidente

L’incidente è avvenuto lo scorso 12 giugno. Erano le 5.30 quando, in via San Nullo a Licola, due auto si scontrarono. Un violento impatto, in seguito al quale una delle due vetture esplose. Alla guida della Renault Clio c’era Marco Merone, 25enne morto tra le fiamme. In seguito allo scontro una delle due auto è andata in fiamme, questo ha reso necessario l’intervento dei Vigili del Fuoco. Sul posto, inoltre, intervenuti i sanitari del 118 e le forze dell’ordine. Nelle scorse ore ha cessato di battere anche il cuore di Sara Ricciardiello, 18 anni.


incidente-licola-morta-sara-ricciardiello-calvizzano
Sara Ricciardiello

“Difficilmente dimenticherò questo incidente. Via San Nullo Licola, scontro frontale tra due auto. Una di queste in fiamme (alimentazione a GPL esplosa poco dopo il nostro arrivo). Cinque persone coinvolte, un ragazzo morto sul colpo ed una ragazza 18enne in fin di vita. Grazie al supporto degli equipaggi: Pozzuoli 1, Pozzuoli 2, Qualiano, Grumo, Automedica Pozzuoli, Automedica Varcaturo”, scrive il dottor Ruggiero su Facebook.

Articoli correlati

Back to top button