Cronaca

San Gennaro Vesuviano, uccide la figlia di 16 mesi: i retroscena di un amore malato

La comunità di San Gennaro Vesuviano è sotto choc per l’omicidio della piccola Ginevra, lanciata dal balcone del secondo piano dal padre, Salvatore Narciso. In questi giorni è circolata la voce che la separazione dalla moglie sarebbe all’origine del gesto.

Tragedia a San Gennaro Vesuviano, i motivi del gesto

Era diventata insostenibile la sua relazione con Salvatore Narciso, il 35enne che ha ucciso la piccola Ginevra lanciandola da una finestra. Gli ultimi giorni che precedono la tragedia sono stati infernali per Agnese D’Avino, madre della bimba di 16 mesi.

Lei e Salvatore Narciso non hanno fatto altro che discutere. Perfino nella casa di proprietà della madre di Agnese a Capaccio, dove i due avevano deciso di trascorrere qualche giorno di relax, c’era un clima di tensione. Più volte quella breve vacanza, stava per essere interrotta a causa dei litigi della coppia. Poi lunedì si è consumata la tragedia.

La bimba è morta sul colpo. L’uomo è attualmente ricoverato in gravissime condizioni presso l’ospedale Cardarelli.

Articoli correlati

Back to top button