Cronaca

Dardou Gardon si impicca in carcere a Secondigliano, è il terzo suicidio in 5 giorni in Campania

Questo è il terzo suicidio in 5 giorni nelle penitenziarie campane

Dardou Gardon, un uomo di 33 anni, si è tolto la vita nella giornata di ieri, 9 agosto, nel carcere di Secondigliano: questo è il terzo suicidio in 5 giorni nelle penitenziarie campane.

Secondigliano, suicidio di un uomo in carcere

Nella giornata di ieri è stato rinvenuto impiccato nella sua cella il detenuto alberino di 33 anni, Dardou Gardon, condannato per rapina.

Gardon “era giunto in Campania nel 2021, nel carcere di Benevento e lì è rimasto sino a mese di maggio, quando è stato trasferito a Secondigliano. Già a Benevento aveva tentato due volte di uccidersi, perché lontano dalla famiglia, che a suo dire viveva a Marsiglia e non vedeva da tempo. Dopo aver parlato col Garante è stato tranquillizzato”.

Il terzo suicidio nelle carceri campane in 5 giorni

In Campania, evidenziano Ciambriello e Ioia, “è il terzo suicidio in soli cinque giorni. La morte di martedì a Secondigliano si somma a quelle di un detenuto di Arienzo e di un detenuto di Poggioreale”.

Per Ciambriello “è terribile ammettere che questa era una morte annunciata. Mi chiedo come mai non sia stata fatta un’osservazione più accurata, come mai non sia mai stato portato in una articolazione psichiatrica, come mai, nonostante le richieste del suo avvocato di fiducia, non sia mai stata fatta una perizia psichiatrica”.

Articoli correlati

Back to top button